FEATURING FILLER SPRING 2017: PICA

“La cianotipia era un procedimento correntemente usato nel ‘900 come tecnica di riproduzione di disegni tecnici e schemi industriali grazie al suo alto contrasto intrinseco.
Il risultato è una stampa netta e precisa nei minimi dettagli che ricorda un’acquaforte, ma si presenta sempre di colore Blu di Prussia. La tecnica fu presto abbandonata a causa del suo colore blu, poco gradito, e fu riscoperta intorno al 1870 per duplicare documenti. Nacquero così le “blueprint”, che furono abbandonate solo alla fine degli anni ’40-‘50 del secolo appena trascorso.” Carlos Lalvay Estrada e Pietro Repetto sono le due menti che stanno dietro al progetto Pica (con base a Genova), due creativi che usano la stampa al cianotipo per rappresentare le loro opere. A Filler questa è una cosa totalmente nuova e super interessante. Oltre ad esporre le loro opere, organizzeranno anche un workshop per scoprire cos’è la cianotipia. Sarà un gran bel viaggio, ne siamo sicuri!
 
FB: facebook.com/picadisegnialcyanotype/?ref=page_internal&fref=nf